Cos’è e a cosa serve la visura del CRIF?

Vuoi scoprire se c’è stata una segnalazione al Crif come cattivo pagatore? Questa è la base di partenza per chiedere un prestito personale: la visura. Cos’è e come richiederla? Grazie a questo documento possiamo analizzare i dati e richiedere una consulenza.


Per usare al meglio una visura del CRIF dobbiamo chiarire il suo compito. Ed è nostro dovere capire chi la emette: CRIF è una società globale di specializzazione Sic. Ovvero sistemi di informazione creditizia, che offre servizi per il credito. Il suo compito è quello di aiutare gli istituti e le banche a chiarire la situazione dei potenziali clienti.

Cos'è e a cosa serve la visura del CRIF?

Se hai intenzione di chiedere una cessione del quinto, o una linea di credito come il prestito NoiPA per Insegnanti, non hai bisogno di verificare la tua condizione. Per altre tipologie di prestito senza busta paga, invece, può essere utile fare una visura del CRIF.

Visura CRIF: cos’è? Ecco una definizione

La visura CRIF è un documento che sintetizza la situazione creditizia. Serve a comprendere l’affidabilità di un utente e capire se si tratta di un buon pagatore.

Questa interrogazione della banca dati CRIF, che può essere richiesta sia dagli istituti di credito che dagli utenti privati, racconta tutta la storia finanziaria di un individuo ed evidenzia soprattutto la gestione dei finanziamenti posseduti. Inoltre sono presenti tutte le istanze di credito fatte negli ultimi 60 giorni, aventi sia esito positivo che negativo.

Da leggere: estinzione anticipata della cessione del quinto

Per quanto tempo rimangono i tuoi dati?

Una richiesta di finanziamento è visibile nella visura del CRIF per circa 2 mesi. La situazione è ben diversa per i comportamenti dei cattivi pagatori: un finanziamento con pagamenti insoluti rimangono dai 24 ai 36 mesi a seconda dell’entità del ritardo.

Purtroppo non esiste un modo per velocizzare la cancellazione delle informazioni sui mancati versamenti. E fin quando ciò non avviene sarà difficile ottenere un nuovo credito. Ecco perché è importante avere una visura del CRIF prima di chiedere un prestito.

Come si fa la visura CRIF: tempi e costi

Semplice, basta andare sul sito ufficiale e seguire il percorso per ottenere le informazioni. Chi può fare la visura CRIF? Sia utenti privati che aziende ed esistono delle procedure differenti. Il processo di base, in ogni caso, è lo stesso per tutti:

Quanto tempo ci vuole per ottenere risposta? Fino a 30 giorni dall’invio della documentazione completa. Il costo del servizio è davvero minimo e puoi pagarlo con carta di credito oppure attraverso punti vendita Sisal Pay sfruttando il codice a barre inviato.

Ricorda, però, che il costo della visura CRIF è zero per le persone fisiche. Mentre per le aziende abbiamo dei costi minimi: 4 euro se si trovano informazioni, 10 se la ricerca non porta frutti. Esistono però delle soluzioni a pagamento differenti per privati e aziende.

Come si fa la visura CRIF: tempi e costi

Il circuito Mettinconto aggiunge una serie di servizi alla richiesta di visura del CRIF. Ad esempio puoi ridurre l’attesa a 1 solo giorno, fondamentale se serve liquidità immediata. Le aziende possono accedere a calcolatori online per valutare nuovi finanziamenti.

I costi cambiano: 35 euro per i privati, 59 per le aziende oppure 108 per un anno se si sceglie l’opzione che dura 365 giorni e offre anche il monitoraggio dei dati creditizi.

Quali documenti servono per la visura?

I documenti da allegare alla domanda sono pochi. In primo luogo serve il modulo di richiesta firmato, poi devi aggiungere una fotocopia o una scansione di un tuo documento di identità valido (tipo carta d’identità). Serve anche una fotocopia del codice fiscale.

Da leggere: quanto tempo ci vuole per avere un prestito?

Cosa fare dopo la ricezione dei dati?

Una volta ricevuta la visura CRIF hai il dovere di leggerla, analizzare i dati, capire la situazione e se è possibile accedere a della nuova liquidità attraverso un finanziamento.

Puoi chiedere la riabilitazione ma solo se sono stati segnalati negativamente prestiti che nel tempo sono stati regolarizzati. Noi di PrestitoNoipa possiamo esserti d’aiuto (gratuitamente) offrendoti la nostra esperienza per esaudire subito la tua richiesta.

Dott. Silvio Parisella

Sono un agente finanziario specialist inscritto all'albo OAM A4128. Mi occupo di prestiti dal 2005 con particolare attenzione al comparto sanità. Ho finanziato migliaia di medici, infermieri presenti in tutta Italia attraverso i prodotti di Prexta S.p.A. Gruppo Bancario Mediolanum. I contenuti e le opinioni eventualmente espresse all’interno di questo blog non rappresentano né corrispondono necessariamente al punto di vista dell’Azienda per cui lavoro.
Categories
categoria: Notizie sui prestiti
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy