fbpx

Cos’è il SIC, a cosa serve il Sistema di Informazioni Creditizie

Grazie al SIC puoi ottenere le informazioni necessarie per chiedere un prestito e avere il via libera dalle finanziarie e dalle banche. In questo archivio di informazioni, infatti, trovi il tuo profilo creditizio dettagliato e strutturato.


Se decidi di chiedere un prestito personale o una cessione del quinto, devi sempre conoscere il tuo profilo creditizio con il SIC. Ovvero una valutazione della tua solvibilità finanziaria, della tua possibilità di restituire un credito, basata sul comportamento tenuto nel tempo rispetto ai finanziamenti.

Cos'è il SIC, a cosa serve il Sistema di Informazioni Creditizie

Le banche e le società che erogano dei prestiti possono gestire il rischio anche grazie a un’attenta valutazione del comportamento tenuto da chi fa la domanda di finanziamento. E il SIC permette a tutti di ottenere le informazioni necessarie, sia a chi chiede un prestito che alla società che lo eroga.

Cos’è il SIC, una definizione

SIC è l’acronimo di Sistema di Informazioni Creditizie. Ovvero un database relativo alla storia creditizia dei cittadini che le società di credito e le banche possono consultare. Lo scopo è quello di poter avere a disposizione i dati utili per valutare l’erogazione di un prestito chiesto.

I soggetti che offrono questo servizio sono assoggettati al Codice di deontologia pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 300 del 23 dicembre 2004 ed emanato in relazione alle indicazioni sulla privacy (D. lgs. n.196/2003). Ciò significa che gli operatori del SIC devono sottoscrivere queste norme. Puoi leggere il codice di deontologia e di buona condotta per i sistemi informativi gestiti da soggetti privati in tema di crediti al consumo, affidabilità e puntualità nei pagamenti anche sul sito del Garante della Privacy.

Da leggere: cos’è e a cosa serve il merito creditizio

A cosa serve il SIC e chi lo usa

Il Sistema di Informazioni Creditizie ha lo scopo di raccogliere tutte le informazioni del profilo creditizio di un cittadino o di un’azienda. Allo scopo di informare il richiedente rispetto a queste informazioni prima di concedere o chiedere un prestito. Come ad esempio la classica cessione del quinto.

Esistono diversi SIC, uno dei più famosi è quello del CRIF che si chiama EURISC. Però troviamo anche Experian Italia, Consorzio Tutela Credito, Assilea. Sono sistemi differenti che permettono di organizzare e consultare dati in modo da rispondere alle esigenze sia dei consumatori che vogliono conoscere il proprio profilo creditizio, sia delle aziende che delle società di finanziamento.

Quali dati vengono registrati nei SIC

In questi database si possono archiviare indicazioni sui finanziamenti perfezionati e non. Quindi abbiamo dati su prestiti andati a buon fine, ripagati sempre in tempo e con tutte le scadenze rispettate, e su eventuali problemi riscontrati. In linea di massima, ecco i dati che vengono analizzati:

  • Modalità di pagamento dei debiti chiusi.
  • Eventi negativi (ritardi, mancati pagamenti, rifiuti).
  • Il tuo rapporto debito/reddito.
  • Durata della storia creditizia.

Tutto questo riguarda prestiti, carte di credito, mutui e altre soluzioni. Se scopri che i dati che sono stati trasmessi dalle banche o dalle società di credito non corrispondono alla realtà è tuo diritto chiedere rettifica. I dati vengono conservati per un certo periodo e poi cancellati in automatico ma non c’è modo di influenzarli. Solo il passare del tempo elimina eventuali valori negativi che influenzano il credit score.

Come ottenere un credit report?

I vari SIC – come il già citato CRIF ma anche Experian e il BDCR di Assilea lo consentono – permettono di accedere ai dati personali in forma gratuita e senza particolari difficoltà. Chiaramente bisogna seguire delle procedure per avviare la domanda di consultazione che può cambiare con la piattaforma.

SIC
Documento per ottenere un report creditizio.

Questa, ad esempio, è la domanda che si inoltra via email agli uffici di Experian. In ogni caso queste realtà, oltre a permettere ai singoli cittadini di valutare la propria condizione creditizia, offrono dei servizi a pagamento per aziende e figure professionali che hanno delle esigenze ben precise.

Sono presente nel SIC: cosa significa?

In realtà niente, la presenza nei database dedicati al sistema informativo creditizio non è automaticamente sinonimo di segnalazioni negative come cattivo pagatore. La maggior parte delle persone ha un profilo positivo su queste piattaforme e ciò significa che i pagamenti precedenti sono sempre stati regolari, non esistono pendenze e ogni debito è stato saldato nei tempi giusti.

Chi può aiutarmi nella consultazione?

Anche se il SIC è un servizio disponibile a tutti e che puoi consultare liberamente, non è detto che sia facile da interpretare e valutare. Se hai bisogno di un prestito personale, un finanziamento agevolato NoiPA o una cessione del quinto possiamo aiutarti noi con una valutazione e una simulazione gratuita.

prestito statale

Siamo specializzati nei prestiti per dipendenti pubblici, statali e parastatali. E nel momento in cui ti aiutiamo a trovare il finanziamento giusto possiamo aiutarti a valutare il tuo profilo creditizio per definire le soluzioni migliori e scegliere il prestito che fa al caso tuo. Tutto questo avviene anche grazie ai nostri consulenti che seguono i clienti dal primo passaggio fino al pagamento dell’ultima rata.

Dott. Silvio Parisella

Sono un agente finanziario specialist inscritto all'albo OAM A4128. Mi occupo di prestiti dal 2005 con particolare attenzione al comparto sanità. Ho finanziato migliaia di medici, infermieri presenti in tutta Italia attraverso i prodotti di Prexta S.p.A. Gruppo Bancario Mediolanum. I contenuti e le opinioni eventualmente espresse all’interno di questo blog non rappresentano né corrispondono necessariamente al punto di vista dell’Azienda per cui lavoro.
Categories
categoria: Notizie sui prestiti
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy